Data Scientist cercasi: come diventare scienziati dei dati

Scarica questo Comunicato Stampa in pdf

Soft Strategy investe sul futuro e punta tutto sui giovani talenti mettendo a disposizione borse di studio per i Data Scientist più capaci grazie all’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”. Al via il Master in Customer Experience & Social Media Analytics.

Roma, Febbraio 2017 – Studiare e poi spendere il proprio talento senza pensare di dover lasciare il proprio Paese è possibile se si individua il modo giusto per farlo. Uno di questi è riuscire a capire qual è il settore più gettonato sul mercato del lavoro: gli scienziati dei dati, ad esempio, rappresentano una delle figure professionali più richieste.

Data Scientist: chi sono

I Data Scientist sono dei veri e propri scienziati dei dati, capaci di estrarre informazioni utili dai Big Data. La loro è una professionalità altamente richiesta tra nel mondo digitale delle aziende digital, si stima infatti che nei prossimi due anni ci sarà una domanda di queste figure superiore del 40-60% rispetto all’offerta da parte delle aziende, compresi i più blasonati motori di ricerca, social network e multinazionali della consulenza. L’estrazione di significato dai dati grezzi richiede una conoscenza specifica e  risorse umane eccellenti sulle quali molte aziende hanno deciso di investire.

È il caso di Soft Strategy – Advisory & Digital, che punta tutto sulla formazione di giovani talenti. Riporta la data di oggi, infatti, la cerimonia di inaugurazione del Master di II livello “Customer Experience & Social Media Analytics”, realizzato dall’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, che ha proprio l’obiettivo di formare Data Scientist.

Master CESMA: come diventare un Data Scientist

«Il master ha un’importanza strategica» ha spiegato Francesco Vollono, Direttore Marketing di Soft Strategy, intervenendo questa mattina alla cerimonia alla quale era presente anche il Manager HR Samuele Severi «perché si è dato come obiettivo la formazione di giovani talenti laureati, la maggior parte in Economia, nella professione che risulta essere maggiormente strategica per l’attuale sistema produttivo del Paese, che attraversa in pieno l’onda dell’industria 4.0.»

Soft Strategy, già partner SAS, punta decisamente sulla formazione di questo tipo di figure professionali per imboccare la strada del contrasto alla disoccupazione giovanile e, contemporaneamente, garantirsi dei futuri professionisti di successo per le sue attività di business e per i suoi principali clienti operanti nel settore pubblico e privato. Questi ultimi, infatti, inoltrano frequentemente richieste di tecnici competenti specializzati in questo settore ancora poco conosciuto, in grado di manipolare, analizzare ed estrarre dai dati le informazioni critiche (insight) per il business, il saving dei costi produttivi e i processi di decision making».

I candidati più meritevoli riceveranno due borse di studio messe a disposizione da Soft Strategy a copertura parziale dei costi di iscrizione, in aggiunta alle 5 borse di studio offerte da INPS e alle due di Accenture.

«Il Master CESMA del Dipartimento di Economia e Finanza dell’Università di Roma Tor Vergata» ha concluso il Direttore del corso, Simone Borra «riparte con la sua quinta edizione dopo aver selezionato accuratamente un gruppo di giovani neo laureati pronti a intraprendere un percorso multidisciplinare che offrirà loro le chiavi di accesso per interpretare una realtà che si configura sempre più complessa. La stretta collaborazione con SAS e con i Partner che ci supportano, Accenture e Soft Strategy, testimoniano l’interesse dell’università verso una formazione orientata non solo a sviluppare le conoscenze ma anche quelle abilità e competenze subito spendibili nel mercato del lavoro. Noi puntiamo a valorizzare la formazione e la creatività dei nostri studenti, per prepararli all’analisi e alla valorizzazione dei big data».

Share