Soft Strategy all’evento RomHack 2018 con la nuova LoB Digital Trust

“Attacco e Difesa: scenari reali e lavoro di squadra”, sarà questo il leitmotiv di RomHack, l’evento di Cyber Security, del quale Soft Strategy è partner tecnico e che si terrà il 22 settembre presso la Link Campus University di Roma.

La collaborazione nasce dalla omogeneità tra il programma dell’evento e le competenze che la nuova LoB Digital Trust di Soft Strategy mette in campo, rispondendo alle esigenze di gestione della fiducia e del rischio cyber poste dalla Digital Transformation. Il perimetro di servizi della nuova Line of Business abbraccia infatti Offensive Security, Digital Identity e Privacy Consent & Rights Management, DevOps & Data Security, Fraud & Crime e Smart World Safety.

RomHack, con un programma ricco di incontri a partire dalle 10:30, ha l’obiettivo di aumentare la consapevolezza dell’uso della rete e accrescere l’interesse verso il mondo della sicurezza informatica, sempre più centrale oggigiorno, sia dalla prospettiva “utente”, che da quella di business. Cyber Security ed Ethical Hacking gli argomenti più gettonati nei panel dell’evento, ma non mancheranno i momenti di demo testing e social time.

«Abbiamo deciso di supportare l’evento perché offre ad una vasta platea (giovani appassionati, subject matter expert, responsabili di aziende e istituzioni), la possibilità di informarsi sullo stato dell’arte della sicurezza e delle minacce di natura cyber che affliggono l’ecosistema digitale che già oggi esiste, che tutti noi usiamo come cittadini, consumer e in azienda e sul quale si fondano la promessa sia di un business più dinamico che (in parte significativa) di un mondo migliore» – dichiara Francesco Faenzi, direttore della nuova LoB Digital Trust di Soft Strategy

«Le tecnologie digitali e l’onda della Digital Transformation» – continua – «Stanno creando nuovi modelli e opportunità di business e un’aspettativa di incremento della qualità della vita, ma stanno anche amplificando l’esposizione alle minacce cyber. La Digital Transformation ha successo se gli stakeholder del processo (aziende, istituzioni, clienti, fornitori, partner, comunità, ecc.) hanno fiducia nelle sue componenti tecniche, nella sua architettura, nei suoi modelli di governance e di operation, ecc. Un numero impressionante di eventi negli ultimi anni (data breach, gravi indisponibilità di servizi digitali essenziali e frodi finanziarie, ecc.) ha dimostrato che l’attuale framework di tecnologie Internet-based, algoritmi e things non è trustable.

I servizi e le competenza della LoB Digital Trust sono la risposta a questa esigenza e a questi fenomeni.

La sicurezza è un elemento costitutivo fondamentale del Digital Trust, insieme a privacy, affidabilità, certezza degli interlocutori, certezza delle aspettative, rispetto della volontà degli individui, garanzia di etica nei comportamenti e nelle azioni.

RomHack è un momento importante di sensibilizzazione altamente qualificata su scenari reali di minaccia nel mondo digitale, quindi pienamente in linea con il framework di Digital Trust in cui crediamo e su cui professionalmente ci impegniamo.»

Share